115º Anniversario

La storia di famiglia

Tutto cominciò nel 1902… La “Churrería Chocolatería Los Artesanos 1902” è una creazione di Don Gabi, di sua moglie Doña Carmen e dei loro figli, eredi di cinque generazioni di maestri “churreros”. È la storia di una famiglia che tramanda di padre in figlio da più di 100 anni il segreto dell’elaborazione artigianale dei churros con la cioccolata, uno dei prodotti più tipici di Madrid. Nel 1902, Don Florencio, bisnonno di Don Gabi, aprì le porte di una “churrería” nel cuore di Madrid, nella Calle Ave Maria, dove insegnò la sua arte a suo nipote Don Galo, padre di Don Gabi.

Tutto cominciò nel 1902… La “Churrería Chocolatería Los Artesanos 1902” è una creazione di Don Gabi, di sua moglie Doña Carmen e dei loro figli, eredi di cinque generazioni di maestri “churreros”. È la storia di una famiglia che tramanda di padre in figlio da più di 100 anni il segreto dell’elaborazione artigianale dei churros con la cioccolata, uno dei prodotti più tipici di Madrid. Nel 1902, Don Florencio, bisnonno di Don Gabi, aprì le porte di una “churrería” nel cuore di Madrid, nella Calle Ave Maria, dove insegnò la sua arte a suo nipote Don Galo, padre di Don Gabi.

Una volta appreso e perfezionato l’antico mestiere del “churrero”, Don Galo cominciò a vendere churros e porras per le strade di Madrid. Li preparava nell’olio scaldato con una cucinetta a legna e carbone, fabbricata con le sue mani. Poco a poco cominciarono a crescere nel settore della ristorazione con l’aiuto di sua moglie, Doña Ana e dei loro figli. Passò il tempo e Don Gabi a sua volta insegnò a sua moglie e ai suoi figli ad amare e condividere una lunga tradizione famigliare che dura fino al giorno d’oggi. Grazie al loro sforzo e alla loro passione, è possibile ancora oggi gustare nel centro di Madrid i churros e porras con la cioccolata secondo l’antica ricetta originale.

Album di famiglia 1902

Doña Ana e suo figlio Don Gabi

Don Gabi (quarta generazione) con otto anni, mangiando churros con sua madre Doña Ana

Churrería artigianale nel 1965

Nella foto si possono osservare sul bancone i pestiños, churros e porras, e membri della famiglia. Nel centro Doña Ana e a destra suo figlio Don Gabi (quarta generazione) con 5 anni.

Anno 1977

Don Gabi (quarta generazione) diventa maestro “churrero”. Nella foto nel centro, circondato dai suoi apprendisti.

Don Felix (seconda generazione)

Don Feliz con suo figlio Don Galo (terza generazione) e Doña Ana nel 1949

Don Gabi nel 1974

Don Gabi con 14 anni e sua madre Ana. Nella foto si possono osservare i churros, flores e patate fritte

Terza e quarta generazione

In questo foto si può vedere sulla destra Doña MªCarmen l'inventore del pestiño, moglie di Don Gabi. Nel centro Doña Ana vicino a Don Gabi. In primo piano nella parte anteriore sono i nostri famosi churros riempiti con crema.

2 ° e 4 ° generazione

Al centro Don Felix e a destra Doña Ana e suo figlio Don Gabi, nel 1963

Nel 1951

Sullo sfondo si può osservare Don Galo che scola una fila di churros e al suo lato Doña Ana con altri membri della famiglia

Quinta generazione

J.Gabriel (quinta generazione) che prepara i buñuelos a Valenza durante Las Fallas (festa tipica di Valenza)

Anno 1961

A sinistra Doña Ana e al centro Don Galo con suo figlio Don Gabi di due anni.

Quinta generazione

J.Gabriel con la sua compagna Miriam, lavorando assieme così come lo fecero le precedenti quattro generazioni

Evento 1958

Doña Ana e sua sorella minore mentre organizzano un evento

Aña e Galo

In una celebrazione famigliare

Matrimonio

Doña Ana e Don Galo il giorno delle loro nozze.

Doña Ana

Preparando i churros. L’acqua si riscaldava in una pentola di metallo a bagnomaria nell’olio bollente, per poter così disporre di acqua calda per preparare le diverse paste di churros e porras: che pericoloso!

Terza generazione

Foto ritratto di Don Galo

Piazza Mayor (Madrid)

Don Galo e Doña durante le feste natalizie. Tempo dopo aprirono un locale nella piazza Jacinto Benavente. In seguito, il loro figlio Don Gabi inaugurò la sua attività nell’attuale location di Calle san Martin, 2.

Riposando

Doña Ana e Don Galo riposano dopo una giornata di lavoro.

Spagna 1945

Don Galo sorridente al centro della foto e Doña Ana seduta e stanca dopo un giorno di lavoro.

Inizia la terza generazione

Anno 1960, nasce Don Gabi